La storia nei mattoni di Portogruaro

La storia nei mattoni di Portogruaro

Portogruaro è una città poco conosciuta del veneto ai turisti ma con un grande potenziale. La sua vicinanza a Venezia e il clima temperato la rendono una buona meta “del giorno dopo” per i turisti verso la città galleggiante, ma anche la sua posizione strategica la rende un elemento chiave delle regioni Veneto e Friuli. La lunghissima storia di Portogruaro (incominciata nel 1140) gli ha dato una morfologia da cittadina medievale, come le sue costruzioni. Moltissimi infatti ricercano un rustico o semplicemente un casa in vendita a Portogruaro per via del fascino che le costruzioni antiche creano. Non è un caso che molte agenzie immobiliari si siano interessate a Portogruaro negli anni e che tanti si siano trasferiti dalle cittadine vicine e dei undici comuni.

Per questo sicuramente tante agenzie immobiliari della zona, come QQ Immobiliare, sanno che le case in vendita a Portogruaro sono un buon investimento. Il trend degli ultimi anni nel mercato immobiliare infatti è quello di recuperare le zone non al centro del “ciclone” immobiliare. Facendo così infatti si riesce a intervenire prima che la curva dei prezzi si rialzi e quindi si riesce a intercettare i migliori immobili ad un prezzo estremamente competitivo. Del resto, la bolla immobiliare nelle città più grandi prima o poi si sgonfierà e bisogna quindi “aggredire” prima le città che verranno portate su da questa ondata.

Le case di Portogruaro infatti hanno una distinta vena alto medioevale, costruite secondo l’andamento del fiume Lemene, al quale confluiscono numerose sorgenti d’acqua. E’ questo affascinate scenario, infatti, che ha destato l’attenzione di molti acquirenti di appartamenti e case che ricercano questa particolare atmosfera.
Tutto questo unito alle case basse, ai portici però non rendono questa città veneta soffocante o dilatata come possono essere altre, ma invece accogliente quasi come un villaggio o un paesino, con il plus di una e vera città in termini di trasporto e intrattenimento.

Alcune delle viste più suggestive sono sicuramente i mulini, o meglio molini, sul Lemene, risalenti al XII secolo, senza dimenticare la Loggia Comunale e il Palazzo Venanzio. Interessante anche uscire leggermente dal centro storico per notare il fossato perimetrale, tutt’oggi visibile a occhio nudo.

Come abbiamo scritto in apertura, una delle peculiarità della cittadina è il forte mercato immobiliare che si è instaurato grazie alle sue caratteristiche architettoniche. Questo ha creato un buon flusso di immigrazione anche da altre cittadine e addirittura da oltre i confini nazionali.