Guida all’acquisto della giusta scheda SD

Guida all'acquisto della giusta scheda SD
0 Flares 0 Flares ×

Di questi tempi, scegliere la giusta scheda SD risulta arduo per più motivi, uno fra tutti l’ampia gamma di scelta, per alcuni una manna dal cielo, per altri fonte di incredibili e nodosi dilemmi. Le memory card in commercio sono davvero tante, eppure può certamente aiutare il criterio con il quale si arriva a prediligere quella che effettivamente si andrà ad acquistare: basilare considerare tipologia e classe d’appartenenza.

Innanzitutto si tratta di una questione di quantità di memoria: si tenga conto, dunque, di tre principali tipi di SD, ovvero le schede SD (fino a 2 GB), le SDHC (SD High Capacity compresa fra 4 e 32 GB) e le SDXC (SD Extended Capacity compresa fra 64 GB e 2 TB). Lo spazio di archiviazione è importante, ma lo è in egual modo (se non più) la velocità di lettura dati, che varia a seconda della classe: la classe 2 presuppone una SD avente una velocità minima di 2 MB/s, la classe 4 raddoppia la velocità a 4 MB/s, classe 6 identifica un minimale di 6 MB/s e una classe 10 indica 10 MB/s la velocità minima. Ogni scheda riporta un logo con numero cerchiato in relazione alla specifica classe. La realizzazione di video e scatti fotografici esige necessariamente una velocità che si mantenga nel complesso costante nell’arco dell’intero processo di trasferimento dati: vertere allora la propria scelta sulle UHS Speed Class U1 (ideali per il Full HD con velocità minima di 10 MB/s), UHS Speed Class 3 U3 (30 MB/s funzionali al formato 4K), UHS-I (da 50 a 104 MB/s) o UHS-II (da 156 a 312 MB/s).

Ritenere una SD migliore rispetto a un’altra talvolta si può rivelare un azzardo soprattutto per i neofiti della tecnologia, ma sicuramente i criteri sopraelencati spingono per una scelta quantomeno consapevole anche in accordo alla compatibilità, che va sempre verificata. Il mercato sfoggia modelli per tutti i gusti, a cominciare ad esempio dalla Kingston SD4/8 GB (dove il 4 indica la classe e 8 GB la capacità di memoria), che esula dalla logica HD configurandosi quale semplice supporto di trasferimento acquistabile a poco più di 5 €; la SDHC San Disk Ultra da 16, 32 e 64 GB appartiene alla classe 10 ed è molto consigliata per la resistenza agli agenti esterni, caratteristica che la rende particolarmente appetibile agli appassionati di fotografia e cineamatori, con un prezzo di ca. 16 €; la Lexar Professional 1000x, infine, è una SD studiata per un uso professionale, disponibile nei formati 16, 32, 64, 128 e 256 GB, appartenente alla classe 10 UHS-II U3, insomma un prodotto di somma qualità per video in 4K e foto ad altissima resa, prezzo ca. 45 €.

Infine non dimentichiamo di considerare il dispositivo sul quale stiamo utilizzando la nostra scheda sd. Esistono schede sd per fotocamere, schede sd per GoPro e schede sd per tablet. Chi inoltre usa le schede sd nell’ambito della sua attività di fotografo, sceglierà una scheda sd particolarmente affidabile e resistente che non perda le foto realizzate in caso di urti. A voi la scelta.

Altri articoli interessanti

    0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×
    Loading Facebook Comments ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *